martedì 2 ottobre 2012

Il Villico e la principessa Sgnoccolona

Un bel dì compare in quel di Ferrara,
un personaggio assai strano, abbigliato
alla foggia contadina,  e per questo
dal volgo ribattezzato con nome di
Villico



Egli reca un minuscolo
mazzo di fiori nella taschina 
della sua salopette, destinato alla sua amata e
si aggira  con aria sperduta
fra strada e  fra piazze,



alla disperata ricerca della
 la principessa
Sgnoccolona,
(centocinquatatre centimetri
di sexappeal) ,


incontrata un giorno
per caso e mai più dimenticata.

Cerca di qua



chiedi informazioni di là,
improvvisamente
si ritrova 
davanti ad
una osteria
sulla cui insegna fa capolino
un altro soggetto.


Tra i due nasce subito
una spontanea intesa,
il soggetto, meglio conosciuto con il nome di Cucco, 
invita il povero viandante ad entrare 
e dopo averlo rifocillato
con abbondanti
libagioni cappellacci alla zucca,
lo fa parlare con
 Messer Michele, porprietario
di quel luogo di ristoro e amico d'infanzia
della Sgnoccolona


(e che qui vediamo con aria assai perplessa);
questi finalmente mostra al povero viandante 
la strada maestra per raggiungere
la beneamata.

Non vi dico la gioia della principessa alla
vista del Villico.....
  
......o l'ira del marito della Sgnoccola davanti 
a tale atteggiamento.....
ma tutto è bene ciò che finisce bene
e alla fine il consorte ha perdonato 
la principessa per il momento di debolezza e
 lo strano personaggio
si è insediato in pianta stabile in casa  loro
e  da lì non se ne vuole più andare.

(voi come me vi chiederete che ci fa una scarpa appesa a Ferrara? 
Ebbene signori ce lo chiediamo pure noi,
 la risposta io  ignoro e a quanto pare pure il Villico ha un aria piuttosto interdetta!!)


Stretta la foglia,
larga la via
dite la vostra
che il Villico ha detto la mia.

Baci e ringraziamenti
a Nadia, per il bellissimo regalo,
a Michele del Cucco, per i cappellacci
e la pazienza (spero non veda mai questo post)
a mio marito, per essersi preso in casa
un così temibile rivale
a voi, per aver letto questo
folle post.

Eli







19 commenti:

  1. Sono alla risata con l'URL..ahhahhahhah
    che splendida giornata, da ricordare!
    Ciao Sgnoccolona, bacia il villico
    Nadia

    RispondiElimina
  2. Che bella questa storia :-) tanti saluti al signor Villico!
    Un bacio,
    Laura

    RispondiElimina
  3. troppo simpatica!!!!!!! un bacione Lory

    RispondiElimina
  4. Con una principessa Sgnoccolona così il Villico non poteva che innamorarsi!
    Hahahha... Eli sei troppo forte!!!
    Baci.
    Silvia

    RispondiElimina
  5. ...eli??????era tagliata male????:-)))))fanne poco uso mi raccomando sta arrivando l'inverno!!!!!un bacio grande...
    ire

    RispondiElimina
  6. Ahahaha!
    "Incredibile" post!
    Débora

    RispondiElimina
  7. Ahhhhhhhh Eli post per me misterioso...ma fortissimo!!!!!!!...è bello vederti:)
    ciao un bacio
    carmen

    RispondiElimina
  8. Sgnoccolona cara... io mi sto sbellicando da mezzogiorno...
    e rimpiango le grasse risate che avremmo potuto farci domenica! ma prima o poi...
    un abbraccio, principessa!
    donata

    RispondiElimina
  9. Sono rimasta senza parole ...
    non riuscirei mai a fare un post con una storia cosi' carina,
    pero' e' bello ridere, ne avevo proprio bisogno:)
    ciao bacissimi Valy.

    RispondiElimina
  10. ahhaah che carino.

    bellissima idea

    http://nonsidicepiacere.blogspot.it

    RispondiElimina
  11. Cos'è la vita senza un pizzico di follia??? ehe ehh complimenti per la fantadia!!!
    ciao Lieta

    RispondiElimina
  12. Certo che dalla principessa non me l'aspettavo... Succede anche nelle migliori famiglie!!!
    Ma dicci di più... dai!!!
    Baci
    livia

    RispondiElimina
  13. Ok, dunque: é circa un'ora che sono sul tuo blog perchè ti ho trovata solo ora e l'ho sfogliato dal primo all'ultimo post. Una bellissima scoperta. Mi è piaciuto girare tra le tue idee, nella tua vita, in mezzo alla tua simpatia. Mi piace l'atmosfera che si respira da te. E' la cosa migliore che si possa regalare ad un blog. Senza contare Ferrara che ho visitato più volte e che mi è rimasta nel cuore (come ti invidio! Io abito a Bari e non ci venire mai, non esiste posto più insignificante!). Voleva essere giusto un saluto ed un complimento...per tutto. Buon autunno cara. Titti

    RispondiElimina
  14. i cappellacci alla zucca di Ferraraaaaa!! unici al mondo!!
    (come sono materiale....)
    un abbraccio
    silvia

    RispondiElimina
  15. ...tu la principessa sgnoccolona????

    ma certo cara!!!


    giulia

    RispondiElimina
  16. post simpaticissimo....ciao. claudette

    RispondiElimina
  17. che carino questo post...
    e che dire del viso arrabbiato del marito...
    buona domenica piena di risate in compania delle persone a te care!
    baci valeria

    RispondiElimina

Adoro leggere i vostri commenti.
I enjoy hearing from you.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...